Smudge cosa sono e come si preparano

23.11.2019

PURIFICARE LA CASA

Gli Smudge sono degli incensi naturali preparati con fiori e piante dalle proprietà purificatrici.

Nei popoli indigeni e tra gli sciamani, gli smudge stick sono utilizzati per purificare gli ambienti da energie negative, usati durante le cerimonie religiose o per favorire la guarigione dei malati.Lo smudging è dunque un vero e proprio rituale di purificazione che può essere effettuato per purificare ambienti, oggetti o persone utilizzando gli smudge.Le piante più utilizzate a questo scopo sono:

Cedro e Ginepro (protezione)

Salvia (guarigione/purificazione)

Avena Selvatica (benedizione della Madre Terra)

Lavanda (per invocare le energie)

Rosmarino (per purificare la casa)

Alloro (per ridurre ansia e stress)

Possiamo tranquillamente utilizzare le piante aromatiche del nostro giardino se riteniamo che siano "energeticamente pulite"; diversamente possiamo affidarci ai negozi specializzati i quali, di solito, hanno molte varieta di Salvia Bianca anche con l'aggiunta di resine.Sono molto facili da preparare.Le erbe andrebbero raccolte nel loro tempo balsamico, cioè durante il periodo in cui il loro contenuto in oli essenziali è maggiore. Dopo la raccolta, le erbe andranno sistemate in piccoli fasci e legate da un filo in tessuto naturale.
Le foglie e i rametti vanno disposti tutti nello stesso verso e legate a spirale prima in una direzione e poi nell'altra, effettuando un doppio giro alle estremità.Una volta preparato lo smudge, lo si dovrà lasciare essiccare prima di poterlo utilizzare.Una volta pronto potrete utilizzarlo accendendo l'estremità e spegnendola poco dopo, il fumo emesso aiuterà a purificare ambienti, oggetti o persone.