DETOX

13.01.2020

PERCORSO DI PURIFICAZIONE

Ho chiamato questo percorso " Di Purificazione" perchè spesso si associa la disintossicazione o l'astinenza da cibo come una punizione, mentre nell'antichità questa pratica era molto comune per ritrovare la propria vera essenza ed avvicinarsi a livello spirituale alla propria anima. Al di là dell'aspetto spirituale, gli antichi tenevano in considerazione anche la valenza curativa dell'astensione dal cibo. Da sempre gli uomini hanno constatato che per favorire la guarigione da molti disturbi, era necessario rimanere a digiuno in modo da non sovraccaricare l'organismo con l'attività digestiva e poter convogliare le energie dove necessario.

Ippocrate insegnava ai suoi allievi come il digiuno servisse ad attivare le capacità di autoguarigione.

Il digiuno è il più grande rimedio del dottore interiore. Paracelso

Per i buddisti è un mezzo per innalzare la spiritualità, liberarsi dai desideri e da ogni insoddisfazione, ma come il Buddha fece quando il digiuno diventò troppo mortificante per il corpo, così non c'è la necessità di esagerare, perchè è solo con la moderazione che si arriva alla propria liberazione.

Questa pausa salutare porta benefici a varie parti dell'organismo:

  1. Sistema nervoso
  2. Apparato respiratorio
  3. Apparato gastrointestinale
  4. Cute e tessuti
  5. Apparato muscolo-scheletrico
  6. Sistema immunitario


In questo ritiro di 3 giorni scopriremo insieme come arrivare, attraverso un graduale passaggio, alla purificazione del corpo con estratti, succhi e tisane.

Troveremo insieme il giusto modo di affrontare questo percorso, ognuno con i propri tempi ed esigenze.